Ufficiale: Volpi vende lo Spezia agli americani Platek

Cambio di proprietà in sella al club ligure: confermato il precedente organigramma

2111
Spezia Platek
La Famiglia Platek, nuovi proprietari dello Spezia (foto di acspezia.com)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Attraverso un comunicato stampa, lo Spezia ha reso noto la cessione del club alla famiglia Platek composta da Robert Platek, la moglie Laurie Platek e ai tre figli Amanda, Caroline, Robert Junior, e dasuo fratello Philip Platek che sarà vicepresidente. Secondo Sky Sport la cifra della cessione dello Spezia è pari a 24 milioni di euro.

Robert Platek ha già due squadre di calcio di sua proprietà: il Sonderjyske in Danimarca (che vede presidente sua figlia Amanda) e il Casa Pia in Portogallo. A New York è, invece, proprietario di una squadra all-star di basket di hedge fund, che è protagonista di gare di beneficenza, ha inoltre finanziato l’acquisto del Burnley in Premier League.

La famiglia Platek dichiara con grande entusiasmo: «Siamo felici per l’acquisizione dello Spezia Calcio. La Serie A è l’elite ed è da tempo che cercavamo un’opportunità di partnership con un Club italiano di cui apprezzassimo la Mission, l’Ethos e l’Etica. Così è stato con lo Spezia Calcio, perché il club ha gli stessi valori in cui crede la nostra famiglia: il lavoro e l’umiltà. Siamo onorati di poterlo supportare e aiutarlo a crescere puntando ad ottenere successi futuri e a rendere orgogliosi i fedelissimi fan».

Gabriele Volpi, presidente della Orlean Invest Holding, dichiara: «Abbiamo dato al Club e alla città tutto il supporto che potevamo dare. Ora siamo lieti che i nuovi investitori, la famiglia Platek, potranno dare seguito ai nostri sacrifici e agli sforzi fatti, migliorando ulteriormente la mission del Club, grazie all’esperienza nel settore e alla capacità di realizzare sinergie nell’attraente e complesso mondo del calcio».

Confermato l’organigramma precedente dello Spezia: resteranno dunque tutti nelle loro posizioni, inclusi il Presidente Stefano Chisoli, Mauro Meluso, Direttore Sportivo, e il Manager Vincenzo Italiano. Il comunicato stampa precisa che non c’è alcuna partecipazione di MSD Capital, ma solo un investimento personale della Famiglia Platek.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.