Tuttosport – Perinetti lascia il Genoa con una poesia in romanesco

Il direttore generale dovrebbe essere a Pegli per l'ultima volta: ha composto in esclusiva per il quotidiano i versi belli e ironici sulla sua esperienza con tutti i presidenti

5100
Perinetti Preziosi Romero
Enrico Preziosi e il dg Perinetti (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Oggi, riporta Tuttosport, Giorgio Perinetti dovrebbe essere per l’ultima volta a Pegli come direttore generale. Il dirigente rossoblù ha composto in esclusiva per il quotidiano una poesia bella e ironica in dialetto romanesco sulla sua esperienza con tutti i presidenti con cui ha lavorato. Il primo verso recita: «Da quarantanni sto in sto pallone, cominciai giovane cor giovane Anzalone…». Su Enrico Preziosi: «L’istinto però era degli avventurosi e me spinsi a fa Giochi co Preziosi…».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.