TUTTOSPORT – Jacobelli: dilettanti allo sbaraglio

Il direttore del quotidiano sportivo: «Quanto ci voleva a non prendere per i fondelli i tifosi dell'Udinese, della Fiorentina, del Milan, del Genoa, del Parma, della Spal, del Sassuolo, del Brescia, della Juve e dell'Inter?»

1816
Xavier Jacobelli

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«No, non si fa così. Non si frantuma in questo modo la regolarità del campionato al tempo del coronavirus». In un editoriale su Tuttosport, il direttore Xavier Jacobelli stigmatizza la scelta estemporanea di rinviare cinque gare del campionato di serie A, tra cui Milan-Genoa: «…facendo un passo avanti e due indietro, andando dalle porte aperte alle porte chiuse ai rinvii delle cinque partite previste senza pubblico, annunciati ufficialmente a meno di sei ore dal fischio d’inizio di Udinese-Fiorentina». Jacobelli punta il dito soprattutto sul mancato rispetto mostrato verso i tifosi: «Quanto ci voleva a non prendere per i fondelli i tifosi dell’Udinese, della Fiorentina, del Milan, del Genoa, del Parma, della Spal, del Sassuolo, del Brescia, della Juve e dell’Inter?». E aggiunge: «E vogliamo parlare del folle calendario che aspetta l’Inter in maggio, qualora arrivasse sino in fondo alla Coppa Italia e all’Europa League?». Il direttore conclude con un’osservazione: «Quanto ci voleva a fare come gli svizzeri che non ci hanno messo né uno né due, sospendendo immediatamente tutti i campionati di ogni ordine e grado?».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.