Tuttosport, Genoa beffato. Il Monaco offre 20 milioni per Mandragora

Rolando Mandragora s'allontana dal Genoa: l'incontro tra la Juventus e Vasilyev di ieri, a Milano, ha dato il via libera all'operazione

1322
Mandragora Genoa
Rolando Mandragora, dedica speciale dopo il gol (Foto Maurizio Lagana/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Milano, palazzo Parigi, quartier generale della Juventus delocalizzato dalla classica sede di Vinovo. Qui i bianconeri sono soliti imbastire le trattative nel capoluogo lombardo, e qui è dove nella giornata di ieri vi sarebbe stato un incontro con Rolando Mandragora nelle vesti di tema principale delle discussioni. Al tavolo però non ci sarebbe stato il Genoa, che da tempo è sulle tracce del centrocampista napoletano, bensì il russo Vadim Vasilyev, proprietario del Monaco che in inverno acquistò dalla bottega rossoblù Pietro Pellegri. Ora, a sei mesi di distanza, potrebbe darsi che un nuovo talento uscito dalla Cantera del club più antico d’Italia prenda la destinazione monegasca: e se è vero che il summit è durato un’ora e ha avuto come argomento di discussione pure Claudio Marchisio, la Juventus vuole completare il restyling in mediana e potrebbe privarsi di Mandragora.

Col discorso Sturaro che ogni giorno tramonta sempre di più (West Ham ed Everton lo chiamano dalla Premier League), pure Mandragora potrebbe sfumare per un Genoa che si vedrebbe sorpassato dal club di Leonardo Jardim. Il Monaco non ha storto il naso di fronte ai 20 milioni chiesti dal club bianconero, se Marotta riuscisse a mantenere un diritto di recompra l’affare potrebbe andare in porto. Per buona pace del Genoa, che a quelle cifre non è intenzionato ad arrivare. A riportare la notizia, l’edizione odierna di Tuttosport.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.