Tuttosport, le cifre genoane dell’affare Pinamonti

Il Genoa pagherà l'attaccante 10 milioni e chiede una recompra di 25, l'Inter non va oltre i 18

3767
Pinamonti
Andrea Pinamonti (dalla sua pagina Facebook)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Affare da 10 milioni, per l’acquisto a titolo definitivo del cartellino del ragazzo, con stipendio da un milione di euro annuo e firma su un contratto quadriennale. Queste essenzialmente le cifre dell’affare Pinamonti, profilo sul quale il Genoa punterà per monetizzare al massimo l’investimento in corso d’opera. Ed è proprio sul fronte della recompra nerazzurra che permangono le frizioni con il club meneghino: Preziosi punta a una clausola di riacquisto di almeno 25 milioni, vista la portata delle cifre versate oggi all’Inter, mentre da Appiano Gentile non si vorrebbero oltrepassare i 18. Per abbassare la forbice le due parti si incontreranno di nuovo, molto probabilmente la prossima settimana, quando potrebbe già arrivare il via libera per l’ennesimo affare estivo sulla tratta Milano-Genova.

Quanto trapela dalle colonne di Tuttosport questa mattina è il prosieguo dei contatti già complessivi di maxi-scambio tra giovani (Salcedo e Serpe all’Inter, Radu e Valietti al Genoa che pagherà inoltre una dozzina di milioni), affare che accelererebbe i tempi del trasferimento di Pinamonti in Liguria. C’è già il benestare dell’agente del ragazzo, Mino Raiola, anche se il classe 1999 è nel mirino pure del Bologna che col Genoa ha sempre in ballo lo scambio tra Destro e Lapadula. E il Grifone, nel frattempo, studia l’ipotesi Ekdal per una mediana più scandinava.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.