Tudor: «Vogliamo i tre punti contro il Genoa»

Il tecnico dell'Udinese sul Grifone: «Ha due giocatori importanti davanti, li abbiamo analizzati molto bene. Ci prepariamo bene su loro, ma siamo più concentrati su di noi. Giochiamo in casa e vogliamo essere noi a fare la partita»

358
Tudor
Igor Tudor (Foto Football.ua Wikipedia)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Prima conferenza stampa pre-partita per mister Igor Tudor, dal momento del suo ritorno. Il tecnico croato analizza così i temi  della sfida con il Genoa. Intanto un bilancio dei primi 10 giorni di allenamento: “In questo periodo con i nazionali ci sono tante problematiche. Ieri abbiamo fatto qualcosina, oggi faremo altro. Si vedrà qualcosa, ma per avere la mia idea di calcio ci vorrà ancora tempo Abbiamo lavorato bene, abbiamo portato uno spirito diverso. Con chi c’era si è lavorato bene, li vedo motivati e pronti per fare una buona gara domani”.

Tatticamente ha detto che è meglio cambiare poco. Pensa di cambiare il ruolo a De Paul, per rivalutarlo? “Non c’è da fare solo quello. Bisogna proporre qualcosa di nuovo, ma anche far crescere il valore dei giocatori. Punti, gioco e poi viene anche quello. Io sono concentrato prima sui punti, poi cerchiamo di migliorare il gioco e quindi con questo si alzerà anche il valore dei giocatori”.

Dieci nazionali, ma in lotta per la salvezza: “E’ un tema da approfondire, ma non c’è il tempo. Sono focalizzato sulla squadra e a vincere domani. Con la vittoria viene più fame e ne porta altre. C’è questa partita, pensiamo a ciò. Poi si vedrà del resto, anche correggere gli sbagli che forse sono stati fatti”:

Che accoglienza si aspetta domani? “Se vengono in tanti sono contento. Io sono ottimista. Vedo bene la squadra, vedo positività. I tifosi sono importanti, sono contento che domani vedranno una squadra vogliosa, un po’ più propositiva, più aggressiva ma anche compatta. Poi proviamo anche a dare qualcosa dal punto di vista del gioco mettendo i giocatori migliori nelle posizioni migliori”.

Il Genoa? “Ha due giocatori importanti davanti, li abbiamo analizzati molto bene. Ci prepariamo bene su loro, ma siamo più concentrati su di noi. Giochiamo in casa e vogliamo essere noi a fare la partita”.

I tempi di recupero di Behrami e Samir? “Behrami si è allenato sempre con noi, anche Samir e Badu. Stanno rientrando. D’Alessandro è ancora fuori”.

Due gare in quattro giorni: poco tempo per lavorare. Cosa vuol vedere dai suoi? “Ne abbiamo già parlato, non ci sono scuse. C’è la partita. Io mi aspetto una buona mentalità, una squadra tosta, aggressiva, compatta, con una idea di calcio in avanti, di corsa senza palla, di distanze tra giocatori”.

I nazionali come sono rientrati? “Ho parlato tanto con tutti, anche individualmente. Ho lavorato ieri con tutti”.

Monica Tosolini – Udineseblog

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.