Tommasi, AIC: «Taglio stipendi? Vergognosa la proposta della Lega»

Calcagno, vicepresidente Assocalciatori: «Vogliono far pagare solo ai calciatori i danni della crisi»

580
Tommasi AIC
Damiano Tommasi, presidente AIC (foto di AIC)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Damiano Tommasi, presidente AIC, boccia senza troppi giri di parole l’accordo della Lega di Serie A sul taglio degli stipendi dei calciatori. «Una proposta vergognosa e irricevibile» sferza il numero uno di Assocalciatori.

Umberto Calcagno, vicepresidente AIC, aggiunge: «Si vuol far pagare solo ai calciatori gli eventuali danni della crisi – si legge su gazzetta.it – l’unica parte rilevante del comunicato della Lega è l’inciso con cui si dice che le squadre dovranno negoziare le modifiche contrattuali con i singoli giocatori».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.