Thorsby e l’impegno green nel calcio: «Dimezzate i tempi delle docce»

Il norvegese: «Il 2 sulla mia maglia simboleggia l'accordo di Parigi del 2015»

Thorsby Genoa
La grinta di Thorsby (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Mattia Placido, ex calciatore e manager della startup AWorld, ha intervistato Morten Thorsby su un tema caro al calciatore del Genoa: la sostenibilità ambientale. «Quando diventi più consapevole capisci che ogni giorni compiamo mille scelte che decidono quanto siamo sostenibili: la durata della doccia, la scelta del mezzo di trasporto, che cosa mangiamo, come riscaldiamo la casa. Sono un po’ estremo, in allenamento riprendo chi non fa la raccolta differenziata con le bottigliette di plastica: alcuni di loro si vendicano dicendomi “Morten, se non mi passi la palla butto la bottiglia nel vetro”» spiega il mediano norvegese.

AWorld ha lanciato la campagna “Ogni minuto conta”, in collaborazione con la Lega Serie A e zeroCO2, per sensibilizzare il calcio sulla sostenibilità e cambiamento climatico. L’obiettivo è incentivare i tifosi a muoversi in modo sostenibile attraverso una sfida: ogni tragitto eco-friendly verrà rilevato automaticamente dall’app e permetterà di scalare la classifica.

«Amo prendere il treno, altrimenti se posso cammino o uso la bici: ho l’auto elettrica. Prima dobbiamo capire come migliorare e poi dove migliorare. La famiglia del calcio può contribuire già da questo fine settimana, venite allo stadio in maniera sostenibile» spiega Thorsby. Il norvegese è fondatore di We Play Green, fondazione senza scopo di lucro che usa il potere del calcio per accelerare la scelta verde: «Ci sono tanti calciatori sensibili che però devono avere una forma di aiuto per veicolare il messaggio, così ho creato questa realtà. Lavoriamo anche con i club, infatti sto portando avanti un progetto anche con il Genoa. Il mio n. 2 sulla maglia simboleggia l’accordo di Parigi del 2015, un patto tra tutti gli Stati del mondo per evitare di surriscaldamento del pianeta oltre i due gradi centigradi, un obiettivo importantissimo».

E poi, sfida nella sfida con Bohinen (pronunciato /buìn/, ndr) che fa parte di We Play Green: «Ogni tanto fa la doccia più lunga di dieci minuti – rivela Thorsby – Lo sfido a farla in metà tempo, così risparmia 47 litri d’acqua».

Genoa Pianetagenoa1893.net Gilardino Gudmundsson Whatsapp

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.