(S)Visti da lontano – Ottimo pari a Bergamo: il Genoa dovrà vincere col Cagliari

I capitomboli interni contro il Torino e il Parma sono stati pesanti in vista di possibili classifiche avulse: il Grifone ha necessità di essere in vantaggio con le altre

2476
Federico Santini Genoa Preziosi

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Ottimo Genoa in quel di Bergamo, contro una squadra reduce da un filotto di vittorie consecutive e vogliosa di continuare a salire in classifica.

Ballardini è riuscito a dare una quadratura alla squadra, che ora gioca compatta, attenta e sembra aver imparato anche a leggere e partite.

Kevin Stootman ha già fatto capire a tutti che è quel giocatore capace di far fare il salto di qualità al centrocampo rossoblù e prendere in mano la squadra.

E tanti saluti a Schone che non rimpiangeremo.

Un grande complimento va a anche a Radovanovic che nel nuovo ruolo di centrale difensivo sta rendendo particolarmente bene. Il nuovo “abito” sembra essere il vestito tagliato su misura per Rado: ha senso della posizione, stazza, grinta e capacità di giocare il pallone da dietro. Inoltre ha meno occasioni di tentare dei tiracci da fuori area che finora gli sono costati solo tanti mugugni e qualche figuraccia vera.

Ora sotto con il Cagliari. Il Genoa deve assolutamente vincere per migliorare la classifica e avvantaggiarsi negli scontri diretti.

I capitomboli interni contro il Torino e il Parma sono stati molto pesanti anche in vista di possibili classifiche avulse, e quindi il Grifone ha necessità di essere almeno in vantaggio con le altre.

Lavoro, concentrazione e serietà sono le chiavi della rinascita del Grifone.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.