(S)Visti da Lontano – Il Genoa dovrà affrontare 16 battaglie per la salvezza

Di queste 10 saranno giocate al Ferraris, derby incluso. Per fortuna, visto che il Grifone è l’unica squadra del campionato a non aver ancora vinto una partita fuori casa

3424
Federico Santini Genoa Preziosi

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Eppur si muove! Il Genoa porta a casa 2 pareggi dalle trasferte di Firenze e Bergamo e il bottino poteva essere anche più ricco. Un pareggio fuori casa è sempre un risultato positivo e quindi bisogna essere contenti. Nel complesso Davide Nicola è riuscito a portare a casa 5 punti in 5 partite, media con cui, in questa serie A, ti salvi.

Tutti ieri abbiamo pensato che, giocando come a Bergamo, il Genoa potrà salvarsi.

Nicola è riuscito a dare una identità di squadra e alla squadra, che ora lotta e combatte. L’idea di richiamare una serie di ex si sta rivelando, dobbiamo dirlo, una bella idea, anche se alcuni di loro non sono pronti e chissà quando lo saranno.

Il Grifone ha di fronte 16 battaglie. Di queste 10 saranno giocate al Ferraris, derby incluso. Per fortuna, visto che il Genoa è l’unica squadra del campionato a non aver ancora vinto una partita fuori casa.

Il Grifone per salvarsi dovrà raggiungere almeno quota 35 punti, che salvo exploit, dovrebbe essere sufficiente.

Il Vecchio Balordo dovrà portare a casa 20 punti da qui alla fine: 5 vittore, 5 pareggi e 6 sconfitte. Bottino che necessariamente dovrà includere il mantenimento del vantaggio negli scontri diretti.

Il Genoa, avendo sconfitto il Brescia e pareggiato a Ferrara e Lecce, deve assolutamente portare a casa 2 vittorie interne contro salentini ed estensi e (almeno) un pareggio in Lombardia.

La partita di domenica prossima contro il Cagliari non è una ultima spiaggia; il Grifone è però chiamato a confermare la crescita dei singoli e collettiva.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.