Sturaro: «Potevamo vincere. Il mister ci insegna il sacrificio reciproco»

Il centrocampista ha convinto al suo rientro: «Sono contento per le risposte che mi ha dato il ginocchio. La maglia da titolare è stata una sorpresa del mister, non me l’aspettavo perché mi alleno da poco»

914
Sturaro Genoa
Stefano Sturaro in campo in Monaco-Genoa (Profilo Instagram del giocatore)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La più bella notizia, oltre al punto in trasferta, è il pieno recupero di Stefano Sturaro. «Sono contento per le risposte che mi ha dato il ginocchio. La maglia da titolare è stata una sorpresa del mister, non me l’aspettavo perché mi alleno da poco. Gli servivo in quella zona di campo: dovevo buttarmi dentro l’area a turno con Cassata. Ci sono riuscito meglio nel secondo tempo» spiega il centrocampista a Sky.

«Sono contento per il gol ma dispiaciuto per l’1-1 perché con più lucidità potevamo vincere» ammette Sturaro.

Com’è Thiago Motta nello spogliatoio? «Il mister ha grande personalità, ci dà sicurezza, idee e voglia di faticare per i compagni. Tutti noi dobbiamo dare di più per uscire da questa situazione attraverso il lavoro».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.