Sturaro: «Gestito in modo sbagliato nelle tante partite ravvicinate»

«La trattativa è stata veloce perché il prestito era la volontà di tutti» spiega il matuziano

9035
Sturaro Hellas Verona
Sturaro con la maglia dell'Hellas Verona (foto Twitter del club veronese)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

L’Hellas Verona ha presentato Stefano Sturaro, rinforzo di mercato di gennaio. «Ho bisogno di ritrovare me stesso e delineare un futuro importante. Dopo una partenza sprint in carriera, non capivo più quale fosse la cosa gusta per me: ero in difficoltà, avevo sbagliato alcune scelte ma sono stato gestito in modo sbagliato viste le tante partite ravvicinate (della parte della scorsa stagione sportiva disputata in piena estate, ndr). Verona è un trampolino di lancio per la seconda parte della mia carriera, non sono venuto in vacanza» spiega Sturaro.

«La trattativa è stata molto veloce perché il prestito era la volontà di tutti – aggiunge il matuziano – Mister Juric mi ha chiamato una domenica mattina, prima che l’Hellas giocasse contro il Bologna: era molto nervoso perchè gli mancavano uomini a centrocampo. Questo ha accelerato i dialoghi tra i club».

«Ho bisogno di tempo per mettere benzina ma mi sento bene, sono disponibile. Ci stiamo preparando dopo gli errori delle ultime partite. Sarà un girone di ritorno tosto per tutti» chiosa il centrocampista.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.