Stefano Salvini a TMW: «Ecco come ho portato Schöne e Ankersen al Genoa»

L'agente ha raccontato le due trattative con l'Ajax e il Copenahgen che hanno consentito ai due giocatori di vestire la maglia rossoblù

3718
Peter Ankersen con il suo agente mentre mostra la sua maglia numero 32 (Dalla pagina Instagram del giocatore)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Con la proprietà ci stavamo sentendo per altre operazioni che poi non si sono concretizzate. Gli ho fatto presente dell’opzione importante, Lasse Schöne dell’Ajax: non davo garanzie sull’esito ma gli ho messo sul piatto la possibilità». L’agente di calciatori Stefano Salvini ha raccontato ai microfoni di Tuttomercatoweb.com i retroscena delle trattative che hanno portato Schöne e Ankersen al Genoa: entrambe sono state da lui condotte. Sul regista dei “Lancieri” è accaduto che «nel giro di poche ore, il Genoa mi ha richiamato chiedendomi conferma della fattibilità dell’operazione. Gli ho spiegato quali potessero essere i numeri e le modalità per chiudere. Dopo di che, abbiamo fissato un appuntamento col Presidente il prima possibile: ci siamo visti due giorni dopo negli uffici di Preziosi insieme all’agente del ragazzo, stabilendo le linee guida della trattativa». Salvini prosegue: «Siamo andati in Olanda a incontrare il giocatore che si è presentato con la moglie, spiegandogli il progetto e le condizioni. Lasse voleva la Serie A, i suggerimenti di Lerager lo hanno aiutato a scegliere. Dopo una settimana l’apertura». E poi la trattativa si è conclusa positivamente.

Riguardo ad Ankersen, è stata determinante l’opinione degli altri due giocatori danesi: «Conoscendo Peter dalla Nazionale, Schone e Lerager hanno dato un feedback positivo sul ragazzo. Il Genoa era interessato a un giocatore nel ruolo, l’affare non si è concretizzato e si è concretizzata la possibilità. Su Ankersen c’erano altre società e nell’ultimo giorno, uscito Romulo, è stato importante l’intervento di Preziosi». Salvini conclude a TMW: «L’affare si è concretizzato a condizioni molto vantaggiose per il Genoa, a cifre convenienti per il valore di Ankersen».

Schone
Lasse Schone (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.