Spezia-Genoa, le pagelle: Criscito e Sirigu evitano il peggio al Grifone

Il capitano segna su rigore, Caicedo subentra bene ma tardivamente

4571
Sirigu Genoa
Salvatore Sirigu (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Lo Spezia non chiude la partita e il Genoa porta a casa un punto dal Picco: Grifone ancora una volta in svantaggio. Pubblichiamo di seguito le pagelle di Pianetagenoa1893.net ai protagonisti di Spezia-Genoa, terminata con il risultato di 1-1.

Genoa 5 – Rischia il tracollo, rimedia un pareggio insperato

Sirigu 7 – La Lega di Serie A gli attribuisce la sfortunata autorete di schiena, salva il Genoa con due parate strepitose prima del gol di Criscito

Cambiaso 6 – Come tutto il Genoa, aggredisce poche volte oltre la metà campo: esce a sorpresa (46′ Biraschi 5 – Terzino in una difesa a quattro non è il suo ruolo)

Masiello 6 – Nella ripresa Ballardini lo lascia solo contro i velocisti dello Spezia, non è il giusto modo per aiutare un classe ’86

Vasquez 5 – Il subentro di Colley lo fulmina, traballa in una linea improvvisata

Criscito 7 – Il capitano non sbaglia l’esecuzione di un altro rigore pesantissimo: chiude persino da ala sinistra

Behrami 6 – Meritava una maglia da titolare, un’ora pregnante di ordine e presenza fisica (62′ Caicedo 7 – Si procura il rigore con una finta intelligente, Provedel abbocca: assieme a Destro conferisce più peso all’attacco del Genoa)

Rovella 7 – Crescita accelereta, ormai è un leader in miniatura

Badelj 5 – Prestazione opaca, l’ennesima (75′ Galdames 6 – Nel secondo minuto di recupero ha tra i piedi una palla che può diventare interessante se entra in area di rigore)

Kallon 5 – Non dà profondità al Genoa, può apportare qualcosa da subentrante quando la partita è indisciplinata (66′ Pandev 6 – Entra con il Grifone all’attacco, cuce il reparto offensivo denso di uomini)

Destro 6 – Non segna, e questa è una notizia: isolato per lunghi tratti della partita

Ekuban 5 – Gara insufficiente, sbaglia appoggi elementari (46′ Sturaro 6 – Consueta generosità, nel recupero devia con il tacco un cross pericoloso di Ferrer)

Allenatore Ballardini 5 – Si rivede il “pullman” per un tempo, perde le misure e le recupera anche grazie agli errori sottoporta dello Spezia

Spezia 5 – Provedel 5; Ferrer 7, Hristov 7, Nikolaou 6, Bastoni 6; Kovalenko 6, Maggiore 6; Strelec 5 (59′ Colley 8), Salcedo 6 (77′ Antiste 6), Gyasi 6; Nzola 5 – Allenatore Thiago Motta 6

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.