Spadafora: «Tifosi allo stadio a gennaio? Lo escludo»

«Il governo ha altre priorità» ha spiegato il Ministro dello Sport ai microfoni di Agorà su Rai 2

403
Spadafora

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Ognuno spera di poter riprendere ma il Governo ha una scala di priorità». Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport e delle Politiche giovanili, intervenuto ad Agorà, su Rai 2, ha escluso che i tifosi possano tornare a gennaio negli stadi, in caso di un’eventuale calo degli effetti nocivi del Coronavirus. «Il problema di avere tante persone – ha proseguito Spadafora – che vanno nella stessa direzione, allo stesso orario e nello stesso giorno significa dover fare una serie di controlli e avviare una macchina non prioritaria rispetto ad altre, come la scuola».

Infine, Spadafora ha lanciato un auspicio: «Confido che entro fine gennaio tutta l’attività sportiva possa riprendere, ovviamente con tutte le limitazioni per la sicurezza».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.