Spadafora: «Protocollo Figc insufficiente, serve più rigidità»

Il 4 maggio via agli allenamenti individuali di sport individuali: per il calcio bisognerà aspettare il 18

265
Spadafora Serie A
Vincenzo Spadafora, ministro per lo Sport (foto dal suo profilo Facebook)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport, boccia categoricamente il protocollo Figc per la ripartenza del calcio: «È insufficiente, serve maggiore rigidità nella fase di ripresa graduale. Il mondo del calcio, restio a fermarsi, tenta in modo maldestro di tradurre i passi del Governo in una incapacità di decidere».

La data utile per la ripresa degli allenamenti di gruppo non è ancora certa: «Vedremo in che condizioni di sicurezza arriveremo al 18 maggio. Serviranno maggiori approfondimenti protocollari e solo tra due settimane decideremo se andranno bene per la ripresa o meno».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.