Spadafora: «La ripresa della serie A? Per ora è impossibile stabilire una data sicura»

Il Ministro dello Sport nel question time alla Camera: «In Europa, in questo momento, le uniche date certe sono quelle dei paesi che hanno deciso di bloccare i campionati, di bloccarli per sempre»

207
Spadafora
Vincenzo Spadafora

«Negli ultimi 3 giorni il dibattito è diventato sempre più aspro». Il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, ha riferito nel question time alla Camera dei Deputati sulla situazione nello sport e l’eventuale ripresa del campionato di calcio. Spadafora ha spiegato che domani la Figc incontrerà il comitato tecnico-scientifico del Governo: a seguire, ha parlato della serie A.
«L’idea di definire ora e subito la data della ripresa del campionato contrasta con quella di definire i passi sulla base dell’andamento dei dati. In Europa, in questo momento, le uniche date certe sono quelle dei paesi che hanno deciso di bloccare i campionati, di bloccarli per sempre. La stessa Inghilterra ha rinviato di un altra settimana la ripresa degli allenamenti. Di fronti a tali pressioni, non posso che ribadire la mia linea e quella del Governo: speriamo che i campionati possano riprendere regolarmente». Il ministro ha proseguito: «Ma oggi è impossibile definire una data certa perché dobbiamo valutare come reagire la curva dei contagi nelle prossime due settimane dal momento che solo due giorni fa il Paese ha avviato la Fase 2. Solo dopo le valutazioni del comitato tecnico-scienfitico il Governo potrà decidere».
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.