Sono il signor Ghiglione, risolvo problemi

Cinque assist in dodici gare, solo Robertson del Liverpool gli sta dietro: ecco il gioiello di Castelnuovo Scrivia

3427
Ghiglione Genoa
Lo stile di Ghiglione (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Sono il signor Wolf, risolvo problemi“. E’ una delle più celebri citazioni di Pulp Fiction, pellicola capolavoro di Tarantino del 1994. Una figura enigmatica, quella di Winston Wolf: un pò agente segreto, un pò serial killer che lavora in proprio. Un ruolo che ben si adatta allo strepitoso inizio di stagione di Paolo Ghiglione, terzino del Genoa che sinora ha risolto molti problemi con la sua arma letale: il cross. Cinque assist in dodici partite: nei maggiori campionati europei solo Andrew Robertson del Liverpool di Klopp riesce a stargli dietro. Ha mandato in gol due volte Kouamé, poi Zapata, Pinamonti e Sturaro con un’incredibile qualità.

Ghiglione sorprende. Andreazzoli, allenatore decisivo per la sua ascesa, ha creduto in lui dopo averlo visto da vicino nei plurimi ritiri estivi lontano da Genova. Le prime amichevoli, il gol al debutto (in Coppa Italia) e il posto da titolare in campionato mai in discussione. Un ragazzo serio che dopo tre prestiti consecutivi non credeva più di rientrare nei piani del Genoa. Ghiglione ha fatto la gavetta tra Pro Vercelli, Frosinone e Spal, lui che da piccolo aveva iniziato da attaccante al Milan prima del passaggio al Pavia. In riva al Ticino è Marcello Musso a dare l’assist che Michele Sbravati e Stefano Capozucca non sbagliano.

Non sbaglia nemmeno il signor Wolf del Genoa che, per caratteristiche attitudinali, condivide delle similitudini con il personaggio tarantiniano. Cinico, metodico, elegante e decisivo per la riuscita del piano diabolico. Quando crossa Ghiglione può sempre succedere qualcosa d’importante per il Genoa, e lo può fare in più modi: di prima, dopo uno stop a seguire, nel cuore dell’area, dal fondo sul secondo palo. Crossa alla vecchia maniera, Ghiglione, scavando la palla dal basso verso l’alto: si vede che lavora quotidianamente sulla tecnica perché la precisione è molto buona. Requisito fondamentale per risolvere problemi.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.