Singleton a Pepito Rossi: “Congratulazioni!”

Il medico di Dallas è l'ultimo medico ad aver operato Rossi e dopo il gol del giocatore è arrivato subito il messaggio

90
Giuseppe Rossi entra in campo (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Si chiude il sipario al Ferraris dopo una partita che ha saputo regalare non solo tanti gol, ma anche moltissime emozioni. E’ vero. Il Genoa ha perso una partita che dopo la rete del 2-1 realizzata da Lapadula si credeva quasi vinta, ma quello che si è vissuto oggi a Marassi va oltre i tre punti in palio: a pochi mesi dalla tragica scomparsa di Davide Astori, si è voluto rendergli omaggio, esattamente al tredicesimo minuto di gioco (lo stesso numero del giocatore), con un messaggio sui maxi schermi dello stadio e con cori e saluti da parte di tutti i tifosi presenti all’incontro; la prima da titolare di Giuseppe Rossi con la maglia del Genoa proprio contro la sua Fiorentina e il suo ritorno al gol in Serie A dopo ben quattro anni. Nonostante tutto, però, Pepito non ha esultato, ha dato prova di essere un gran giocatore amato giustamente da tutti mettendo al secondo posto la gioia della prima rete dopo gli incubi degli infortuni che lo hanno straziato e mettendo al primo il rispetto per la squadra che l’ha visto crescere e con la quale ha vissuto anni indimenticabili. Immancabili sui social i complimenti del professor Steve Singleton, colui che nel 2017 a Dallas condusse sul giocatore l’operazione per la ricostruzione del crociato del ginocchio sinistro: “You DID it!!! Congratulations!” 

WhatsApp Image 2018-05-06 at 18.22.42

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.