Sheva a Dazn: «I ragazzi hanno dato tutto, ma i cambi hanno fatto la differenza»

Il tecnico del Genoa: «Purtroppo non ci sono notizie per i recuperi. Ringrazio i tifosi per il supporto»

5967
Shevchenko Genoa
Mister Shevchenko (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Shevchenko ha parlato a Dazn dopo lo 0-2 subito al Ferraris contro la Roma al suo esordio sulla panchina rossoblù: «Sapevo che sarebbe stata una partita molto difficile. Ci sono mancati tanti giocatori. Soprattutto negli ultimi dieci minuti ci sono mancate un po’ di energie. I ragazzi hanno dato tutto: ci sono stati ordine ed organizzazione, ma i cambi hanno fatto la differenza».

EVENTUALI RECUPERI – «Purtroppo non ci sono notizie su questo fronte. Ma almeno abbiamo una settimana per preparare la prossima partita e potremo far recuperare i ragazzi che hanno giocato oggi».

ATTEGGIAMENTO – «L’atteggiamento è stato fantastico, soprattutto la compattezza della squadra: abbiamo lottato tanto. Ci è mancata la gestione, ma comunque la squadra poteva fare di più soprattutto nelle uscite quando abbiamo alzato il baricentro. Dobbiamo migliorare tanto».

EKUBAN – «Abbiamo cercato di sfruttare le sue caratteristiche, essendo un giocatore veloce. Non ha ancora la confidenza ma ha fatto quello che gli abbiamo chiesto».

DIFESA A QUATTRO – «In questo momento abbiamo la possibilità di giocare con questo modulo per i giocatori che abbiamo. Abbiamo cercato di creare un unico blocco che si muovesse bene. Poi in futuro vedremo».

CAMPIONATO ITALIANO – «Ho visto che le squadre provano anche a costruire da dietro, ad impostare con il portiere e a controllare il gioco. Questo ovviamente non può succedere sempre con squadre più forti. Ho visto tante buone partite giocate da altre squadre: in tal senso la Serie A è cresciuta tanto».

MOURINHO – «Abbiamo parlato prima e dopo la partita. Abbiamo un ottimo rapporto. Volevo sottolineare il supporto dei tifosi, che ci hanno spinto tanto. Li ringrazio».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.