Scudetto 1925: il Genoa chiede alla Figc l’ex aequo col Bologna

Secondo Telenord se fosse accolta la richiesta del Grifone alla presidenza federale, sarebbe cucita la Stella sulle maglie rossoblù

1417
Il Genoa_1924-25
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Notizia importantissima per i tifosi genoani che desiderano la Stella. Il Genoa presenterà un ricorso alla presidenza della Figc per chiedere l’assegnazione ex aequo dello scudetto della stagione 1924-25. Telenord riporta un’indiscrezione trapelata dalla stessa società: in passato si era mossa la Fondazione, ma ora è il club più antico d’Italia che ha intrapreso i canali ufficiali per risolvere una questione aperta da 94 anni con le cinque finali di Lega Nord (com’era diviso allora il campionato assieme alla Lega Sud) con il Bologna. Se la Figc desse ragione al Grifone, quest’ultimo conquisterebbe il decimo titolo e il diritto ad apporre la Stella sulla maglia.

Ad accendere un faro sull’ingiustizia commessa ai danni dei rossoblù è stato un libro fresco di stampa di Giancarlo Rizzoglio, “La stella negata al Grande Genoa”, che ha svelato nuovi dettagli sulle cinque finali. Andata e ritorno finirono entrambe con una vittoria per parte per 1-2. Durante lo spareggio, giocato a Milano, i bolognesi cercarono di ottenere un gol raggirando l’arbitro. Si scatenarono incidenti che portarono alla sospensione della partita e all’ulteriore spareggio di Torino: il tutto con le pressioni del gerarca fascista Leandro Arpinati, diventato poi presidente della Federazione. La quarta gara si concluse sull’1-1: in stazione si incrociarono i treni speciali delle due tifoserie e furono sparati numerosi colpi di pistola che ferirono tifosi genoani. L’ultima finale si svolse alle 7 del mattino nello stadio di Milano Vigentino: vinsero 2-1 i felsinei che poi vinsero il campionato battendo l’Alba Roma nella finale nazionale.

Una fase di Bologna-Genoa 1-2 del 24 maggio 1925

“È un progetto delicato, ci sono tante variabili che non conosciamo. La decisione è stata molto ponderata ed è arrivata dal presidente. Credo dobbiamo essere coraggiosi e convinti, è un’iniziativa molto forte sul piano della persuasione e noi abbiamo tutto da guadagnare da questa impostazione”, ha commentato a Telenord Tonino Bettanini, responsabile comunicazione del Genoa. “Per me che ho vestito per dieci anni questa maglia, sette da capitano, sarebbe una grande emozione”, conclude Claudio Onofri a “We Are Genoa” su Telenord.

Vi proponiamo anche due articoli sull’argomento scritti da Giancarlo Rizzoglio per Pianetagenoa1893.net

CLICCA QUI PER LEGGERE “ECCO LA PROVA CHE CONDANNO’ IL GENOA ALLO SPAREGGIO FARSA DEL 1925”

CLICCA QUI PER LEGGERE “TUTTI I CAMPIONATI IN CUI LA FIGC DOVREBBE ASSEGNARE UNO SCUDETTO EX AEQUO”

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.