Sarri: «Col Genoa sarà un partita complicata»

Il tecnico della Juventus: «Giochiamo contro una squadra che sta lottando per la salvezza, non possiamo aspettarci qualcosa di semplice. Saremmo su una strada sbagliata»

770
Maurizio Sarri (foto tweet ufficiale Juventus)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Partita complicata, per noi ma per tutti». Maurizio Sarri, tecnico della Juventus, non si fida del Genoa, nonostante il momento non particolarmente brillante degli uomini di Nicola: «Giochiamo contro una squadra che sta lottando per la salvezza, non possiamo aspettarci qualcosa di semplice. Saremmo su una strada sbagliata». Ecco quanto riporta TMW.

RONALDO E DYBALA  – «Io penso che in questo momento possano anche giocare. Il problema si porrà tra due-tre partite. Abbiamo parlato prima, il recupero di Higuain al momento è indispensabile».

PJANIC – «Penso sarà tranquillo, andrà a giocare in un altro grande club. Può essere contento di questa soluzione, di lui sono tranquillo: ragazzo serio, la possibilità che non ci dia il massimo non la vedo».

ARTHUR – «Stiamo parlando di due ragazzi che devono giocare ancora due mesi con i loro club. Io ho da giocare partite importanti, non mi va di perdere energie dietro il mercato che non mi dà gusto. L’opinione pubblica negli ultimi anni si è appassionata al mercato perché se ne parla molto, bisognerebbe farla appassionare anche al calcio. Lasciamo la valutazione per il momento, qualcuno dello staff lo studierà fino in fondo per essere pronti quando arriverà questo ragazzo».

CAMBI – «In questo momento non possiamo permetterci di cambiare più di due giocatori, nell’ultima partita avevamo in convocazione quattordici giocatori, tre portieri e ragazzi dell’Under 23. Possiamo solo pensare a uno-due cambi, speriamo nei prossimi sei-tre giorni di recuperare qualche altro giocatore per cambiare di più»

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.