Salernitana-Genoa, le pagelle: Belec le prende tutte. Grifo, risveglio tardivo e amaro

Bianchi, Cambiaso, Pandev e Rovella sfiorano il gol: partita stregata all'Arechi

6049
Salernitana-Genoa
Il settore dei tifosi genoani all'Arechi (Foto Giacinta Staffieri)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il colpo di testa del gigante Djuric manda al tappeto il Genoa. Pubblichiamo di seguito le pagelle di Pianetagenoa1893.net ai protagonisti di Salernitana-Genoa, terminata 1-0.

Genoa 5 – Il pareggio era il risultato più giusto ma la squadra riesce ad esprimersi solo in svantaggio: il problema centrale

Sirigu 6 – Pochi tiri nello specchio, sul gol saltano le marcature da palla inattiva

Maksimovic 5 – Settanta minuti buoni, poi rischia l’espulsione per un intervento durissimo su Bonazzoli

Bani 5 – Nessun errore grave ma la cura dei dettagli fa la differenza

Criscito 6 – Pulito, attento, con cattiveria: subisce due colpi alla caviglia, da monitorare nei prossimi giorni (62′ Ghiglione 6 – Si presenta con un pallone da regalare a qualcuno che lo spinga in rete: nessuno si muove)

Sabelli 5 – Impreciso negli interventi, infatti rischia l’ammonizione (57′ Fares 5 – Vaga per il campo, non incide)

Badelj 6 – Gioca trequarti per infastidire Lassana Coulibaly e per non isolare le punte, meglio nel secondo tempo

Rovella 7 – Il regista del Genoa tocca molti palloni, sfiora il gol su punizione: prestazione costante nei novanta minuti

Touré 5 – Lento, farraginoso (73′ Pandev 6 – Subentra troppo tardi, ancora una volta con la squadra in difficoltà ma crea difficoltà alla Salernitana)

Cambiaso 7 – Decisivo su Gondo, brillante nella ripresa per volontà e quantità di possessi giocati

Kallon 6 – Sperpera energie correndo a vuoto ma salta l’uomo, è imprevedibile

Bianchi 6 – Rimpiazza con generosità l’infortunato Destro, in campo senza riscaldamento e sfiora il gol in pieno recupero di primo tempo (57′ Ekuban 5 – Partecipa al forcing finale ma la condizione non lo supporta essendosi allenato solo una volta in settimana)

Allenatore Ballardini 5 – Ha ragione nell’analisi a fine partita: il Genoa meritava di fare punti a Salerno e non contro il Verona. Si difende con l’elmetto dagli infortuni e dagli episodi

Salernitana 6 – Belec 8; Gyomber 6, Strandberg 6, Gagliolo 6, Ranieri 7 (81′ Jaroszynski sv); L. Coulibaly 5 (37′ Di Tacchio 7), Kastanos 7, M. Coulibaly 6 (46′ Obi 6); Ribery 7; Simy 5 (61′ Bonazzoli 6), Gondo 5 (61′ Djuric 7) – Allenatore Castori 7

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.