Sabatini: “Gara persa nonostante l’ottima prestazione. Domenica vogliamo conquistare i tre punti”

Il tecnico della Primavera rossoblù: "C'è un crescendo importante di prestazioni contro squadre importanti, però bisogna trasformarli in punti, altrimenti non servono"

266
Carlo Sabatini (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Si conclude agli ottavi l’avventura in Tim Cup dei ragazzi di mister Sabatini. Sotto il gelido clima piemontese i grifoncini hanno offerto nel campo di Vinovo, reso più impervio dall’incessante nevicata che ha accompagnato i ragazzi per l’intera durata della partita, una prestazione importante, tenendo per larghi tratti testa alla Juventus: una delle potenze del campionato di categoria. Ad un quarto dal termine arriva anche il vantaggio nel nome di Bianchi, entrato a gara in corso, che con una straordinaria prova di forza riesce a difendere palla, a liberarsi dalla stretta marcatura bianconera e a sfoderare un tiro imprendibile per l’estremo difensore. Il finale dà ragione però a chi ne ha di più e i ragazzi di Baldini trovano il pareggio nel recupero, mantenendosi ancora in lotta per il posto ai quarti. Hanno così inizio i supplementari, che vedono i bianconeri giocare sull’onda dell’entusiasmo e trovare il pareggio che vale la vittoria con Markovic. Appuntamento con la vittoria rimandato dunque alla prossima sfida per i grifoncini, che tra le mura amiche del “Gambino” di Arenzano ospiteranno in campionato proprio i pari età piemontesi.

 

Dopo il triplice fischio il tecnico della Primavera rossoblù, Carlo Sabatini, è stato raggiunto dai microfoni di Pianetagenoa1893.net:

 

“Purtroppo ribadiamo spesso ai ragazzi che non bisogna mai perdere l’attenzione fino alla fine. D’altronde perdiamo quasi sempre alla fine le partite, quindi evidentemente l’attenzione è massimale, ma non basta dirlo. Oggi addirittura nel recupero, una palla che non doveva neanche arrivare lì. Il contatto c’è stato è ed un peccato, perchè i ragazzi hanno fatto veramente bene, una buona partita, generosa e con tanti cambi. Prendere il gol del pareggio a tempo scaduto è brutto soprattutto in questo momento. I ragazzi danno l’impressione che non ce ne vada una dritta, mentre non è così. Sicuramente stiamo crescendo e ce la stiamo mettendo tutta per portare a casa i risultati pieni”

 

Ancora un’ottima prestazione dei suoi ragazzi, resa vana nei pochi minuti finali

 

“E’ quello il problema, poi era anche un obiettivo al quale tenevamo molto, perchè fossimo riusciti ad andare avanti in Coppa sarebbe stato un traguardo importante raggiunto, ma soprattutto era importante per il morale, poichè continuiamo a perdere nonostante offriamo buone prestazioni e restiamo sempre in partita. Di questo non si può dire il contrario. E’ chiaro che i ragazzi potrebbero anche perdere fiducia e questa è la cosa negativa. Per contro c’è un crescendo importante di prestazioni contro squadre importanti, però bisogna trasformarli in punti, altrimenti non servono”

 

Una prova importante, quella di Bianchi, che con il suo ingresso, oltre ha segnare, ha dato maggior corpo alle manovre offensive 

 

“Sicuramente. Nel primo tempo eravamo partiti con un 4-4-1-1, con due attaccanti, però eravamo molto attenti alla fase difensiva concedendo veramente poco e creando poco. Nel secondo tempo sicuramente siamo arrivati spesso davanti alla porta avendo molte occasioni per raddoppiare. Bianchi è un giocatore per noi importante. L’idea era che con l’andare della partita avremmo trovato qualche spazio in più per fare gol. E così è stato, ma anche oggi non è bastato”

 

Avrete tra pochi giorni la possibilità di riscattarvi con il ritorno ad Arenzano

 

“Sicuramente, anche perchè è stata una partita combattuta, spigolosa e con un finale avvelenato, quindi, oltre alle nostre motivazioni che devono essere massimale per classifica, abbiamo la possibilità di avere subito una rivincita. Dovremo moltiplicare le nostre energie e tenere dentro la rabbia e la determinazione, perchè domenica il risultato non può e non deve sfuggirci”

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.