Ronco Scrivia, un club “old style”

Il sodalizio di tifosi rossoblù è stato fondato nel 1972: era l'anno di Silvestri, Corradi, Bordon, Simoni. Il Genoa disputò un grande campionato terminato con una promozione strameritata

99
Il presidente del Genoa Club Ronco Scrivia, Franco Martini, tra Franco Rivara e Sidio Corradi (foto Pianetagenoa1893.net)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Un club importante dell’entroterra genovese: il Genoa Club Ronco Scrivia. Il sodalizio di tifosi rossoblù della cittadina sita nell’Alta Valle Scrivia è stato fondato il 1° novembre 1972. Era l’anno di Silvestri, Corradi, Bordon, Simoni, un grande campionato terminato con una promozione strameritata, come racconta a Pianetagenoa1893.net il presidente Franco Martini, presidente del Club che conta 120 soci. Ronco Scrivia è anche la città natale di Franco Rivara, giocatore del Grifone degli anni ’60 che come ha spiegato al nostro quotidiano on line (clicca qui) non ha mai perso contro la Sampdoria e segnò anche un gol decisivo in un derby del 1967.

Storia e Fondazione del Club

Il Genoa Club Ronco Scrivia è attivo da molti anni, 44 per la precisione, da allora organizzano per le partite casalinghe del Genoa un pullman ( a volte anche due). Le trasferte erano un momento di divertimento sportivo e cultural-culinario. La prima nel 1972 a Lecco, una triste domenica: “Purtroppo eravamo sugli spalti quando giunse la notizia del malore a Giuliano Taccola giocatore della Roma e nostro idolo qualche anno prima” spiega il presidente. Col pullman hanno girato l’Italia fino a Pescara, Ferrara, Verona, Firenze oltre a città più vicine come Bergamo, Milano e Torino. Con la scusa della partita, andavano a visitare la città, organizzavano un pranzo sociale presso un ristorante e poi tutti allo stadio: “Con tutte le limitazioni alla libertà di movimento le restrizioni e il pericolo di incidenti non organizziamo più trasferte. L’ultima è stata la tragica Piacenza ai tempi di Cosmi e Milito“.

Iniziative ed eventi

Nel corso degli anni hanno organizzato cinque edizioni del Memorial Manlio Fantini illustre firma giornalistica della Gazzetta dello Sport e grande tifoso genoano. Al torneo hanno partecipato nel corso delle varie edizioni anche Genoa e Sampdoria con tanti giovani (era riservato alla categoria Allievi) che sono arrivati alla prima squadra, uno su tutti Christian Panucci. Hanno realizzato alcune raccolte benefiche a favore del Gaslini e di una missione in Africa. Grande soddisfazione è stata nei due anni in cui il Genoa è andato a svolgere la preparazione precampionato a Ronco.

Juric e Gasperini

“Juric o Gasperini è difficile scegliere. Gasperini è stato un grande per il Grifone, speriamo che anche Juric possa ricalcare le orme di Gasperini e darci tante tante soddisfazioni” risponde Martini.

Aspettative dal mercato (incedibili e desideri)

“Purtroppo col calcio moderno è difficile poter tenere un giocatore appena riesce a farsi conoscere e a dimostrare il suo valore. Certo che tenere Perin , Pavoletti e Rincon sarebbe un gran colpo”.

Lo scudetto del 1915 e quello del 1925

“Sarebbe meglio smettere di continuare a discuterne sempre, quello che è stato è stato. Non continuiamo una sterile polemica, penso che in Lega dovrebbero pensare a cose più importanti, come cercare di ridistribuire meglio i diritti televisivi cercando di aiutare tutte le squadre e non sempre le solite” conclude il presidente.

Luana Ambrico

Scheda Genoa Club Ronco Scrivia

Presidente: Franco Martini

Vice Presidente: Giuseppe Tempesta

Cassiere: Rosalba Ghiglione

Inoltre ci sono un gruppo di giovani pronti sempre ad aiutare come Lorenzo ed Alessandro Parodi, Irene Bruzzone, Giuseppe Sgotti e Stefano Tavella.

Gruppo Facebook del club (clicca qui)

NB: i club che volessero partecipare a questa rubrica possono scrivere a redazione@pianetagenoa1893.net

oppure a luanaambrico@pianetagenoa1893.net

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.