Rolon e la maglia n.4 nel destino

Chiunque avrebbe scommesso nel suo salto tra i professionisti in Europa, puntualmente arrivato l'anno scorso purtroppo nel posto sbagliato: il Malaga è retrocesso all'ultimissimo posto

2242
Rolon
Rolon in azione (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Nel calcio di una volta, con i numeri dall’uno al dieci in rigoroso ordine posizionale e non cabalistico, Rolon vestirebbe il 4. La cifra che per consumata tradizione rappresenta il mediano nelle sue varianti attitudinali di frangiflutti o metodista. Il n.4 deve saper fare un pò di tutto perché è sempre nel cuore dell’azione: in fase di non possesso aiuta i difensori mentre nella situazione positiva è il primo uomo a iniziare l’azione opposta, in favore dei propri attaccanti. Rolon è giovane ma è perfettamente a conoscenza che la sua carriera si misurerà all’interno di un cerchio di poco più di diciotto metri di diametro: il centrocampo.

Il Genoa è riuscito a ottenere il prestito dal Malaga dopo un tira e molla di qualche giorno. Operazione andata per le lunghe più per colpa degli spagnoli poiché la volontà del giocatore era quella di giocare in Serie A. Rolon è cresciuto nell’Argentinos Jr, una scuola calcio di veri intenditori che negli anni ha lanciato giocatori del calibro di Maradona, Riquelme, Redondo, Claudio Borghi e tanti altri. Nelle inferiores Esteban Rolon godeva di una grande considerazione essendo il fulcro di quella squadra. Chiunque avrebbe scommesso nel suo salto tra i professionisti in Europa, puntualmente arrivato l’anno scorso purtroppo nel posto sbagliato: il Malaga è retrocesso in Segunda all’ultimissimo posto.

Ci può stare sbagliare un anno nel percorso di crescita. In Spagna Rolon ha giocato poco e nel Genoa vede qualcosa di più del riscatto. Con Sandro che sarà al massimo della condizione chissà tra quante settimane, il centrocampista argentino è una preziosa risorsa per Ballardini. Che difatti lo ha voluto vedere all’opera dopo pochissimi allenamenti con il resto della squadra. Rolon sarà il baricentro del Genoa nelle prime partite ufficiali, del tutto normale per uno che nel calcio di una volta avrebbe vestito il numero 4.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.