Roberto Scotto: «La Nord ha costretto il presidente a svolgere una buona campagna acquisti»

Il capo tifoso: «La nostra campagna acquisti merita un 7 pieno, sono stati tenuti in conto il parere dei tifosi e quello dell'allenatore. Credo che se Preziosi non avesse visto la Gradinata e il resto dello stadio vuoto come con il Toro questa cosa non sarebbe mai successa»

6843
La Gradinata Nord (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Buonasera, mi rivolgo particolarmente ai preziosiani, agli anti Nord, e a chi contesta le contestazioni». Roberto Scotto svolge le sue considerazioni sul calciomercato e rivendica il ruolo svolto dalla Gradinata Nord con la sua contestazione: «“amici” mi sembra che la Nord abbia battuto un colpo – prosegue il capotifoso – mi sembra che abbia costretto il presidente a fare una campagna acquisti e non solo vendite, lo ha costretto a tenere i giocatori migliori, ed a inserire in rosa giocatori di qualità».

Scotto dà un giudizio positivo sulla campagna acquisti e vendite: «Io non commento mai il calcio mercato prima della chiusura perché tante volte sono stato bruciato dalle mosse della società e anche perché non conosco la maggior parte dei giocatori che venivano presi. Quest’anno direi che la nostra campagna acquisti meriti un 7 pieno, sono stati tenuti in conto il parere dei tifosi e quello dell’allenatore. Credo che se Preziosi non avesse visto la Nord e il resto dello stadio vuoto come con il Toro questa cosa non sarebbe mai successa. Quindi vorrei che almeno per una volta si dicesse ai ragazzi che grazie a loro se il Genoa ha ritrovato un po’ di orgoglio e si ricordasse che è per la contestazione che il Genoa è di nuovo competitivo per una salvezza tranquilla è pronto a levarsi parecchie soddisfazioni… per adesso comincio io ma mi aspetto che in tanti rendano omaggio ai sacrifici fatti per non lasciar cadere il Genoa nell’oblio…GRAZIE RAGAZZI!!!!».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.