Rizzoglio: «Scudetto 1925? Si auspica un intervento a breve di Genoa e Fondazione»

«La tv olandese, ad esempio, ha dipinto Garbutt come un avventuriero: invece è stato un precursore del calcio»

743
Genoa
La formazione del Genoa 1924-1925

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Intervenuto durante la trasmissione “We Are Genoa” in onda su Telenord, lo storico Giancarlo Rizzoglio è tornato sullo scudetto del 1925:«Negli ultimi giorni sono uscite esternazioni che hanno dato fastidio alla storia del Genoa. La tv olandese, ad esempio, ha dipinto Garbutt come un avventuriero: invece è stato un precursore del calcio. A Genova, lo dico senza polemica, siamo lenti e slegati mentre a Roma, Bologna e Torino sono più compatti. Auspico che la società e i vertici della Fondazione si facciano sentire».

«Ripresa? Sarà determinante il nuovo protocollo della Figc che giocoforza sarà impegnativo dal punto di vista organizzativo ed economico – spiega Rizzoglio sull’attualità – la mobilità delle persone sarà un problema, anche a porte chiuse. La legittimità del campionato, dal punto di vista tattico, lascia a desiderare».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.