Repubblica: Plusvalenze alle stelle, 717 milioni in A

Una bolla che può esplodere

1275
Brescia-Sassuolo Serie A plusvalenze Genoa
Il logo della Serie A (dalla pagina della Lega)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Sulle colonne dell’edizione nazionale di Repubblica, il giornalista Fabrizio Bocca analizza lo stato attuale delle plusvalenze. Il suo fondo è intitolato “Un’industria basata su cifre aleatorie”. Nel 2018 i club di Serie A hanno versato 178 milioni di euro ai procuratori, solo l’Inter ha contribuito per 25 milioni. Si prevede un’estate calda per Mino Raiola e il suo giro d’affari da 400 milioni di euro: Manolas al Napoli, De Ligt alla Juventus (valore del calciatore aumentato di 11 milioni solo per questo) e i probabili movimenti di Donnarumma e Pogba.

Le squadre che non sono big, scrive Bocca, vincono o perdono giocando con le plusvalenze. I calciatori guadagnano cifre astronomiche ma sono tornati a essere “pacchi postali stramilionari”.

L’articolo di Repubblica, firmato da Matteo Pinci, spiega come negli ultimi giorni di calciomercato ci siano stati affari per 150 milioni: ma in realtà il capitale che si è mosso è meno di un quinto.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.