Radu: «Nessuna promessa. Dico solo che vogliamo divertirci insieme ai tifosi»

Il portiere ringrazia il Genoa: «Sono felice. Se lo scorso anno sono migliorato tantissimo tecnicamente, lo devo al lavoro con i preparatori Scarpi e Raggio»

920
Radu in allenamento a Dinard (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Nessuna promessa. Dico solo che vogliamo divertirci insieme ai tifosi». Patti chiari e amicizia lunga: in un’intervista al sito ufficiale del Genoa, Andrei Radu vuol essere sincero. Niente proclami di obiettivi o, dopo la mediocre stagione della scorso anno, di riscossa: il portiere afferma semplicemente di volersi divertire. E come lo si può fare? «Quello che fai in allenamento – prosegue dal ritiro di Dinard – lo ritrovi poi in partita. Non esistono segreti. In difesa siamo rimasti gli stessi, e i nuovi si stanno integrando nel gruppo. Il mister per prima cosa è una grande persona, in campo sa cosa fare e il modo per ottenerlo».

Radu è molto grato al Grifone per la sua crescita professionale: «Sono felice. Se lo scorso anno sono migliorato tantissimo tecnicamente, lo devo al lavoro con i preparatori Scarpi e Raggio. Come dal giorno alla notte».

Infine, il portiere commenta il terzo posto all’Europeo Under 21: «Ho provato un sentimento unico con la Romania in quei giorni. Eravamo i soli a credere di poter arrivare sino in fondo…».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.