Quel bimbo chiamato Shomurodov vicino all’idolo Rivaldo (VIDEO)

Alla fine degli anni 2000 l'attaccante del Genoa militava nelle giovanili del Mash'al e accompagnò in campo il fuoriclasse brasiliano prima di una gara

3121
Un giovanissimo Shomurodov (a sinistra) mentre è in campo con Rivaldo (al centro) che giocava nel Bunyodkor

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Piccoli campioni crescono in Uzbekistan. Un video mostra un bimbo che ora è diventato un beniamino dei tifosi genoani: è Eldor Shomurodov, che in quegli anni militava nelle giovanili del Mash’al, club allora militante nella massima serie uzbeka. Il futuro attaccante del Genoa è ritratto in un filmato (che vi proponiamo qui sotto) poco prima di una gara mentre accompagna con altri bambini il Bunyodkor, il ricchissimo club della capitale Tashkent, dove militava Rivaldo (visibile al centro della foto di apertura), presumibilmente attorno al 2008-2010 quando il fuoriclasse brasiliano giocava nel campionato uzbeko. Quell’incontro ha probabilmente segnato il piccolo Eldor che ha sognato ad occhi aperti: quell’incontro lo ha spinto a impegnarsi sempre di più e a volare in alto. Forse un segno del destino che lo ha avviato verso una carriera importante.

Eldor cresce: diventa alto e forte, pronto per il calcio di categoria superiore. Nell’aprile 2014 ha debuttato nel massimo campionato del suo paese con la maglia del Mash’al. Poi l’anno successivo si trasferisce proprio al Bunyodkor, con la cui maglia segna 26 gol in 97 presenze totali in tre stagioni. Nell’estate del 2017, la sua prima occasione: è stato infatti ingaggiato dai russi del Rostov, club della Russian Premier Liga, dove in poco totalizza in tre stagioni 91 presenze e 18 reti: la migliore è quella del 2019-2020, dove ha segnato 11 reti. Quest’estate è giunta per il 25enne Eldor la chiamata più importante: quella del Grifone che lo ha portato in volo sino alla Lanterna rossoblù. Finora ha segnato un solo gol per il Genoa, nella gara persa contro il Parma: ma ha sfoderato prestazioni da gran contropiedista, grazie ai suoi scatti e alla sua corsa devastante. Chiedere ai giocatori della Lazio che ha saltato come birilli e ha servito a Destro il pallone del pareggio. I genoani confidano in tanti altri gol e tante altre prestazioni di livello: Eldor può diventare il protagonista verso la salvezza della squadra di Ballardini.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.