Qualificazioni Mondiali: “benedizione” speciale per Lapadula da uno sciamano peruviano per le due gare contro Cile e Argentina

Il centravanti del Benevento, ex Genoa, è stato consacrato con una formula speciale dal guaritore Don Abel alle divinità delle montagne delle Ande e alla Madre Terra

700
Lapadula
Gianluca Lapadula (Foto tweet ufficiale Benevento)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Gianluca Padula sta per indossare per la prima volta la maglia della nazionale del Perù. L’attaccante del Benevento, ex del Genoa e di origine inca, è stato convocato dal Ct gareca de La Blanquirroja per i due big match per le qualificazioni ai Mondiali del Quatar 2022 contro Cile e Argentina: le due gare si giocheranno rispettivamente sabato (a mezzanotte ora italiana) a Santiago e mercoledì prossimo (alle 1:30) all’Estadio Nacional di Lima. Ma c’è un curioso retroscena: secondo il sito d’informazione Olè, è scoppiata una vera e propria follia per lui, tanto che la federazione ha chiesto ai tifosi di non andare a festeggiarlo all’aeroporto, a causa del Covid. Ma la “Lapadulomania” è andata anche oltre: il centravanti è stato “benedetto” in modo speciale dal guaritore Don Abel. Il famoso sciamano peruviano lo ha consacrato alle divinità delle montagne delle Ande e alla Madre Terra per aiutarlo nelle due gare contro due avversari molto difficili, con una formula speciale: «Lapadula, ti farò fiorire per farti segnare contro il Cile e contro l’Argentina».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.