Probabili formazioni: Prandelli vara il 4-4-2, Favilli titolare

Gattuso recupera Suso, il posto di Higuain sarà occupato da Cutrone

5170
Favilli
Favilli durante Genoa-Fiorentina nel dicembre 2018 (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Genoa-Milan rischia di essere la partita degli assenti. Non solo per la scelta dei tifosi e non solo per Piatek (sostituito da Favilli) e Higuain, i nomi caldi del mercato invernale. I due club devono rinunciare a un totale di quindici calciatori. Otto tra le fila rossoblù, sette tra le fila rossonere.

Prandelli e Gattuso – squalificato, sarà sostituito da Riccio – hanno poca discrezionalità in alcuni reparti e per questo le scelte sono obbligate. Per il Grifone Jandrei non è stato ancora tesserato mentre Pezzella è stato regolarmente convocato nonostante manchi il comunicato ufficiale.

DIFESA – Radu in porta è la certezza che il Genoa si trascina anche nel 2019. Davanti a lui, però, la linea cambierà: non più a tre (con i due tornanti) ma schieramento a quattro. I terzini saranno Biraschi e Criscito, al centro Romero e Zukanovic, riconfermato da mister Prandelli quando sembrava destinato a salutare il club più antico d’Italia.

CENTROCAMPO – Senza Hiljemark, Mazzitelli e Sandro infortunati (e Medeiros a casa) il tecnico bresciano vara una mediana mai vista. Romulo a destra, Veloso e Rolon al centro, Lazovic a sinistra. L’alternativa è lo spostamento dell’ex capitano della Stella Rossa a destra con Daniel Bessa tornante mancino, sebbene non sia il suo ruolo.

ATTACCO – Senza lo squalificato Piatek e senza Lapadula non convocato per scelta tecnica, il nuovo tandem offensivo del Grifone è composto da Kouamé e Favilli. L’attaccante scuola Livorno gioca per la prima volta da titolare in una gara ufficiale dopo aver segnato molto nelle varie amichevoli. Pandev pronto a subentrare a gara in corso per cagionare squilibri tra i reparti del Milan.

Genoa (4-4-2): Radu; Biraschi, Romero, Zukanovic, Criscito; Romulo, Veloso, Rolon, Lazovic; Kouamé, Favilli All. Prandelli

Milan (4-3-3): Donnarumma; Abate, Musacchio, C. Zapata, Rodriguez; Bakayoko, J. Mauri, Paquetà; Suso, Cutrone, Çalhanoglu. All. Riccio (Gattuso squalificato)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.