Probabili formazioni derby: Nicola gioca a carte ben coperte

Il tecnico del Genoa prova a tenere nascosti gli assi con cui mettere in difficoltà la Sampdoria di Ranieri

2118
Nicola Biraschi Behrami Genoa
Le indicazioni di Nicola a Biraschi e Behrami (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Il giorno più lungo”. Il titolo del libro di Cornelius Ryan sullo sbarco in Normandia si ripropone ad ogni derby, anche se si gioca in luglio senza pubblico: la lunga vigilia, l’attesa infinita, la partita combattuta, una sofferenza per i tifosi rossoblù. Domani il Genoa dovrà “sbarcare” conquistando almeno un punto in questa autentica roulette che è la stracittadina genovese: sarà necessario per muovere la classifica, visto che il Lecce giocherà il jolly della gara contro il Brescia, che è alla sua portata.

Davide Nicola gioca a carte ben coperte col suo collega Claudio Ranieri: ha convocato tutta la rosa disponibile dei 27 giocatori per non dare vantaggi all’avversario sul possibile schieramento. Difficile dunque descrivere le probabili formazioni: tuttavia, si può ipotizzare che giochi con un modulo simile, 4-4-2, a quello della Sampdoria, in modo da applicare una sorta di marcatura a uomo nei vari settori e bloccarne le manovre in velocità.

La linea difensiva dovrebbe essere composta da Romero-Zapata-Masiello-Criscito. I due esterni difensivi faranno catena con Biraschi e Barreca sulle fasce, in modo da frenare gli ardori di Murru-Jankto e Bereszynski-De Paoli: Zapata e Masiello dovranno bloccare Quagliarella e Bonazzoli. In mediana potrebbe esserci Behrami: possibile che lo svizzero, un lottatore perfettamente adatto per il derby, abbia recuperato, e potrebbe far coppia con Schöne per affrontare la coppia Ekdal-Thorsby. In attacco, il “guastatore” Iago Falque cercherà assieme a Pinamonti di far saltare la linea difensiva Yoshida-Colley.

Fischio d’inizio dell’arbitro Guida alle 21.45: passo e chiudo!

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.