Pro e contro – Ecco Kouamé: velocità, posizione e senso del gol

Punto di forza dell'ivoriano è l'esplosività muscolare e pericolosità nel cambio passo. L'inesperienza in serie A può essere il punto debole

2433
Christian Kounamé (al centro. Foto dal suo profilo Twitter)
E’ ormai ai dettagli la trattativa che salvo sorprese vedrà Kouamé approdare al Genoa dal Cittadella. L’attaccante ivoriano classe ’97 ha disputato una stagione sorprendente agli ordini di Venturato con 12 gol e 6 assist in 43 partite. Agile punta, fa della velocità e del rapido cambio passo il suo marchio di fabbrica, inoltre si caratterizza per l’importanza in area grazie al suo 1,85 di altezza che gli consente di essere temibile anche nel gioco aereo. Nelle reti segnate con la maglia del Cittadella si può notare l’attitudine nel prendere il tempo al difensore per poi controllare la palla e scaricarla con forza e buona precisione in porta. Può essere considerato il classico giocatore capace di spaziare su tutto d’attacco, ma viste le sue caratteristiche fisiche e la sua gamba vivace non rappresenta un punto di riferimento per gli avversari e quindi risulta difficile da tenere sotto stretta marcatura. Il suo profilo è uno dei più interessanti di tutta la Serie B della passata stagione. Si tratta di un elemento di assoluta prospettiva che può essere allo stesso tempo anche di immediata importanza all’interno della rosa.
Pro
* Giocatore veloce e con buon senso del gol
* Esplosività muscolare e pericolosità nel cambio passo
* Può giocare sia come attaccante centrale che come esterno offensivo
* Vista la sua velocità può rappresentare una minaccia in contropiede
Contro
* Inesperienza in Serie A
* Struttura fisica definita, ma che può ancora essere soggetta a rafforzamento in vista al cambio di categoria
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.