Primocanale – Genoa a Salerno contro i suoi tabù: mai in vantaggio e mai un gol nel primo tempo

Giovanni Porcella: «A Salerno sarà una partita importante contro una squadra che a sua volta va alla ricerca del successo»

1295
Ekuban Ballardini Genoa
Ekuban e Ballardini (Foto Genoa cfc Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Mentre Ballardini deve risolvere i suoi rebus di formazione e con quale schema tattico giocherà, i giocatori rossoblu scenderanno in campo contro due tabù non da poco. Il Grifone nelle prime sei giornate non è mai passato in vantaggio, lo ha fatto solo rimontando a Cagliari sul 3-2 e davanti al Verona per pochi minuti nel match concluso 3-3. Mai una rete iniziale. E nemmeno un gol nel primo tempo. Tutte le dieci segnature sono infatti giunte nella ripresa.

A Salerno sarà una partita importante contro una squadra che a sua volta va alla ricerca del successo che in questa serie A non è ancora stato centrato. Dicono che il tecnico amaranto Castori sia in bilico, ma che la squadra sia con lui e li confermano anche le ultime prestazioni positive del gruppo. Col Genoa recupererà Ribery e per Ballardini sarà un problema in più. Difesa a tre o a 4? E quale centrocampo oltre a Badelj e Rovella sicuro del posto? Behrami e Toure si giocano un posto, ma non si esclude neppure l’utilizzo di Hernani fin qui deludente. Gli ultimi allenamenti saranno decisivi per le scelte per il match di sabato all’Arechi.

Giovanni Porcella – Primocanale.it 

CLICCA QUI PER COMMENTARE LA NOTIZIA SUL SITO DI PRIMOCANALE

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.