Preziosi: «Thiago Motta è stato richiesto anche da un’altra squadra di alta classifica»

Il presidente spiega che il brasiliano non è stato chiesto solo dall'Inter. Preannuncia però una campagna acquisti importante: ««Abbiamo già  fatto delle cose che saranno ufficializzate a suo tempo e non mi riferisco solo a Floccari»

17
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Do you speak english presidente? Parlez vous francais?» domanda Lino Marmorato di Radio Nostalgia a Enrico Preziosi. «Un pochino» risponde divertito e soddisfatto il numero uno rossoblù: il Genoa è ritornato nel calcio continentale. «Adesso abbiamo la tranquillità di essere in Europa – prosegue Preziosi – è questo è importante. Noi volevamo la certezza di qualificarci in Europa e oggi l’abbiamo ottenuta. Adesso dobbiamo difendere il quinto posto». La gara con il Chievo non era facile nelle previsioni della vigilia, considerate anche le cinque assenze pesanti nel Genoa: così è stato. «Sicuramente abbiamo fatto una prestazione importante – spiega Preziosi – anche perché il portiere veneto ha fatto almeno cinque parate decisive. Il Chievo era comunque una squadra molto motivata. Sul piano del gioco avremmo meritato la vittoria: ma va bene il pareggio che ci ha dato la matematica certezza di tornare in Europa».

Marco Rossi è stato ancora una volta l’eroe della gara: il presidente lo sottolinea con grande enfasi. «E’ stato grandioso: ha usato sette polmoni. E’ un giocatore molto generoso: un grande campione». Riguardo ai presunti screzi con Gasperini, Preziosi risponde sorridendo con una battuta che dissolve ogni dubbio: «Abbiamo festeggiato il consolidamento di un rapporto se ce n’era bisogno. Lo abbiamo fatto con tutta la serenità possibile». Sistemato il discorso dell’allenatore, i tifosi adesso si attendono una campagna acquisti all’altezza della qualificazione in Europe League. «Abbiamo già fatto delle cose – risponde Preziosi – che saranno ufficializzate quando sarà il tempo. Ci siamo già mossi e non mi riferisco solo a Floccari, ma anche ad altro. Stiamo lavorando, ma ci vuole del tempo: vedremo di creare un Genoa che possa almeno ripetere questo campionato». L’Inter ha chiesto due giocatori, Milito e Thiago Motta per vincere in Europa. Ma Preziosi afferma che non è solo la squadra di Moratti a volere il centrocampista brasiliano: «Sembra che ci siano anche diverse altre squadre, tra cui anche una importante in Italia che sta in alta classifica: lascio pensare a voi quale. Però adesso si dovrà vedere quale sarà la volontà del giocatore e quelle che saranno le contropartite, perché a noi non interessa intascare i soldi ma investire in giocatori che possono rafforzare la squadra». Ma qual è la più grande soddisfazione per il presidente? «La mia più grande soddisfazione – sottolinea con orgoglio – è di dare seguito a quel “non mollo” famoso che ci ha spronati nei momenti difficilissimi e siamo stati in grado di credere sempre al futuro».

Il pensiero dominante va alla competizione europea per la prossima stagione. «Non fremo la figura della Cenerentola – afferma Preziosi – di questo ne sono convinto. Credo di avere una formazione capace di ben figurare anche in Europa». L’accordo con Gasperini potrebbe riguardare anche la capacità di combattere su tre fronti, inclusa la Coppa Italia. «Ne abbiamo parlato proprio ieri – prosegue – poiché vogliamo onorare tutte e tre le competizioni. Abbiamo snobbato la Coppa Italia: vogliamo impegnarci a fondo anche in questo torneo».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.