Preziosi: «Scamacca? Serve la palla di vetro. Non vendo Shomurodov»

«Cessione? E' il momento di lasciare ma non a chiunque» spiega il presidente del Genoa

7963
Preziosi Genoa
Enrico Preziosi, presidente del Genoa

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Mancano undici giorni alla chiusura del calciomercato: ecco il punto della situazione Genoa effettuato da Enrico Preziosi. «Scamacca? È un nostro calciatore, non so se resterà anche dopo la chiusura della finestra invernale: occorre la palla di vetro. Messina? Non so se si sta muovendo ma se lo sta facendo lo ringrazio: è il momento di lasciare, ma non a chiunque» spiega il patron rossoblù all’uscita dell’elezione del presidente di Serie A.

«Shomurodov non lo vendo, è appena arrivato: la Juventus non l’ha chiesto. La posizione in cui siamo sconsiglia di parlare di uscite. Lammers ci piace ma non escludo sorprese: mi auguro di poter arrivare a qualcosa che faccia piacere a Ballardini. Leris? Ho ottimi rapporti con la Samp ma non credo arriverà» chiosa Preziosi, ripreso da tuttomercatoweb.com.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.