Plusvalenze da record negli ultimi cinque anni del Genoa

Secondo la rosea, nelle ultime 5 stagioni di Serie A il Genoa ha prodotto ben 158,8 milioni di euro in plusvalenze

3140
Pietro Pellegri in azione (da Genoacfc.it)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Una interessante inchiesta de “La Gazzetta dello Sport” ha fatto luce sul meccanismo delle plusvalenze che è tanto caro al costume delle società sportive italiane.
Secondo la rosea, nelle ultime 5 stagioni di Serie A il Genoa ha prodotto ben 158,8 milioni di euro in plusvalenze.
Dalla stagione 2013/2014 con poco più di 22 milioni fino all’ultima, un crescendo esponenziale. L’affare più redditizio? La cessione del giovane Pietro Pellegri ai francesi del Monaco nel gennaio 2018, trattativa che ha fruttato al Genoa un ricavo di ben 20,2 milioni di euro.
Tra gli altri affari top in ottica plusvalenza rossoblù, anche Bertolacci (15,9 milioni nel 2014/2015), Pavoletti (10,4 milioni nel gennaio 2017), Simic (9,6 milioni nel 2013/2014) e Perotti (8,7 milioni di euro nel gennaio 2016).

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.