Pinamonti: «Inizio migliore non potevo sperare»

L'attaccante del Genoa ai microfoni di Dazn dopo il 3-3 contro la Roma

2464
Pinamonti
Pinamonti (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Stremato ma felice. Pinamonti si concede ai microfoni di Dazn a fine gara felicissimo:
“E stato un inizio entusiasmante – dice il giovane attaccante – e siamo venuti a Roma senza paura, consci della forza della Roma, che è una grande squadra. Siamo venuti per fare la nostra partita, e ci siamo riusciti al meglio. Siamo naturalmente molto soddisfatti, anche se è mancata la vittoria, che chi ha visto la gara poteva di certo starci. Kouamè? Mi trovo bene, anche perche lo conosco da anni in quanto giocavamo assieme nelle giovanili dell’Inter. Siamo la coppia di attaccanti più giovani della Serie A, possiamo fare bene. Oggi un gol a testa ed un rigore guadagnato. Che possiamo volere di più?”.
– Sei uscito dal campo stremato…
“Si per vincere queste partite occorre l’impegno di tutti, uscire stanchi e possibilmente felici. Abbiamo il dovere tutti di uscire dal campo stremati”.
– Un occhio alla nazionale dei grandi?
“Io penso a fare bene con il Genoa, dove sono voluto venire e mi trovo benissimo. Devi dare tutto, realizzare gol. Questo è solo la cosa importante. Resto con la testa sulle spalle… non ci sono problemi, è il mio carattere”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.