Pezzoli (Cgil) a Primocanale: «Disgustati dalla mancanza di sicurezza nel cantiere del Ferraris. Preziosi, Ferrero e il Comune devono intervenire»

«Sulla incolumità delle maestranze non si scherza, non faremo sconti a nessuno» ha spiegato il sindacalista

1419
Ferraris Marassi stadio Genova Genoa
Stadio Luigi Ferraris
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Siamo veramente disgustati. Il Comune, Preziosi e Ferrero devono intervenire perché loro hanno la responsabilità di controllare e verificare chi accede allo stadio per fare i lavori». E’ netto e diretto Federico Pezzoli della Cgil Edili che a Primocanale commenta la situazione dello stadio Ferraris di Genova.

«Stavo guardando Gradinata Sud e quando ho visto le immagini sono balzato sulla poltrona – prosegue Pezzoli -. Le immagini parlano chiaro, abbiamo allertato immediatamente i tecnici della scuola edile genovese. I nostri tecnici specializzati andranno immediatamente a verificare sul luogo. Sulla incolumità delle maestranze non si scherza, non faremo sconti a nessuno. Le immagini inviate da un nostro telespettatore inquadrano gli operai muoversi sul tetto della tribuna del Ferraris apparentemente senza caschetto, corde o altre tipologie di protezioni».

«Conosco le imprese che stanno lavorando – spiega ancora Pezzoli -. Hanno l’attenzione importante alla tematica della sicurezza. Fortunatamente non è successo nulla ma le scene che abbiamo visto sono allucinanti». Il sindacalista chiama in causa il Comune e le due società, Genoa e Sampdoria, affinché si facciano carico di controllare che le norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro vengano rispettate anche all’interno dello stadio Ferraris.

Tratto da Primocanale.it

CLICCA QUI PER COMMENTARE L’ARTICOLO SUL SITO DI PRIMOCANALE

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.