Perinetti: “Rossi saprà dimostrare la sua estraneità ai fatti”

Il dg del Genoa: "Si tratterà di un equivoco, ne abbiamo già avuti di casi di farmaci assunti per motivi ben diversi dall’intento di alterare le prestazioni sportive"

424
Perinetti
Giorgio Perinetti (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Giuseppe è un giocatore dalla correttezza unica, siamo convinti che potrà dimostrare la sua estraneità dei fatti”. Giorgio Perinetti ha commentato così della positività all’antidoping di Giuseppe Rossi. Il direttore generale del Genoa ha proseguito: “Si tratterà di un equivoco, ne abbiamo già avuti di casi di farmaci assunti per motivi ben diversi dall’intento di alterare le prestazioni sportive, comunque noi siamo convintissimi che il giocatore possa dimostrare la sua estraneità ai fatti”.

Perinetti conclude: “L’interruzione del rapporto con Rossi è avvenuta in maniera quasi consensuale, noi avevamo un’opzione che non abbiamo esercitato in accordo col giocatore: avevamo altri programmi, è stata una scelta tecnica”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.