Perin: “La mia ultima stagione al Genoa è stata da sette in pagella”

"L'anno scorso siamo partiti male, poi abbiamo recuperato molti punti sulle concorrenti" spiega l'ex capitano rossoblù

1564
Perin Genoa
Perin (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Intervistato in occasione delle nomination del Gran Galà del Calcio, Mattia Perin è ritornato sul suo ultimo anno vissuto al Genoa. «Voto personale? Un sette o sette e mezzo. E’ stata una stagione complicata nella quale siamo partiti male e poi abbiamo recuperato molti punti sulle concorrenti. Penso di aver dato un netto contributo alla causa rossoblù» spiega il portiere.

Perin aggiunge: «I più bei ricordi sono le vittorie contro la Lazio, il Chievo Verona e il 2-0 all’Inter: il giorno dopo nacque mia figlia Vittoria. Rimasi impressionato dalla Juventus, da molti anni ha due squadre che possono competere per lo scudetto. Vestire la maglia bianconera è una responsabilità, spero di poter diventare il miglior portiere della Serie A».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.