Parisi (Federsupporter): «Vanno giocate le 12 partite rimanenti, qualunque altra soluzione non è accettabile»

Il presidente dell'associazione di tutela dei diritti dei tifosi a Radio Marte: «L’Europeo si può rimandare tranquillamente, l’unica esigenza vera è quella di far terminare il campionato di calcio in modo regolare»

550
Alfredo Parisi, presidente di Federsupporter

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«L’Uefa, che è anche associazione di diritto svizzero, non può decidere nulla in materia di salute che è argomento di completenza dell’Unione europea. C’è una carenza di conoscenza di questi problemi basilari». Alfredo Parisi, presidente di Federsupporter, è intervenuto durante “Marte Sport Live” su Radio Marte per discutere delle ultime ipotesi su playoff e playout del campionato di serie A. Per Parisi «l’Europeo si può rimandare tranquillamente, l’unica esigenza vera è quella di far terminare il campionato di calcio in modo regolare. Vanno giocate le 12 partite rimanenti, qualunque altra soluzione non è accettabile. Alcune società non possono pensare soltanto al business. Noi abbiamo scritto il 3 marzo di sospendere immediatamente il campionato, nessuno ci ha risposto».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.