Pandev: «Era importante vincere, ma purtroppo non ci siamo riusciti»

Sui cento gol: «Sono felicissimo, ho raggiunto questo record con la la maglia della squadra più antica d’Italia»

1677
Pandev Genoa
Goran Pandev e il bacio dopo un gol (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Goran Pandev ha commentato ai microfoni di Sky Sport il pareggio di stasera contro il Benevento, in cui ha messo a segno due gol decisivi. «Era importante vincere, ma non ci siamo riusciti. Siamo andati due volte in vantaggio e pensavo di vincerla, ma il Benevento ha fatto la sua partita e si è difeso bene. Queste partite le dobbiamo vincere, non siamo ancora salvi. Dobbiamo ricaricare le energie in questi due giorni e pensare allo scontro salvezza di sabato».

Riguardo ai 100 gol in serie A: «Un bel traguardo, sono felice e non me lo aspettavo di fare così tanti gol perché non sono una prima punta. Sono felicissimo, perché ho raggiunto questo record con la la maglia della squadra più antica d’Italia».

Conclusione sul futuro, chiosa Pandev: «Non lo so: adesso è importante pensare alla salvezza, poi parlerò con il presidente e con il direttore. La mia idea è di finire dopo l’Europeo, ma fisicamente sto bene. Vedremo dopo l’Europeo».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.