Pagelle Empoli-Genoa Primavera: Bianchi gol ma i Grifoncini retrocedono

Le consuete lacune difensive e la fragilità mentale costano la permanenza in massima categoria

902
Bianchi Genoa
Flavio Bianchi stacca di testa (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Le pagelle di Pianetagenoa1893.net ai protagonisti di Empoli-Genoa. Il ritorno dei play-out di Primavera è terminato 3-1: toscani salvi in virtù dell’1-1 dell’andata. Grifoncini retrocessi in Primavera 2 assieme a Udinese e Milan.

Genoa 5 – Le consuete lacune difensive (disattenzioni e palle inattive) costano la permanenza in massima categoria

Russo 5 – Incerto nelle uscite in presa alta. La fase difensiva non lo aiuta

Gasco 5 – Qualche cross nel secondo tempo, con la squadra riversata in avanti: apprezzabile la ferrea volontà

Piccardo 6 – Soffre sui palloni alti ma è l’unico a meritare la sufficienza nella linea arretrata (87′ Dellepiane sv)

Njie 5 – Si perde Canestrelli nel terzo gol dell’Empoli. Male per un ragazzo esuberante dal punto di vista fisico

Da Cunha 5 – Il fallo di mano che cagiona il rigore è il punto di svolta della partita

Adamoli 5 – Quasi un’ora in campo, Sabatini lo sostituisce non per succinti demeriti ma per dare più spinta al Genoa (59′ Cleonise 5 – Un tiro in porta, qualche sfuriata confusa sulla sinistra: non facile incidere con il Genoa in svantaggio 2-1)

Karic 5 – Stavolta non punge come all’andata nonostante si sia proposto più volte al limite dell’area di rigore

Masini 5 – Come Njie, perde il duello aereo con Ekong dagli sviluppi di una palla inattiva. É il gol della rimonta empolese

Micovschi 6 – Parte forte ma si spegne nel secondo tempo: resta uno dei più tecnici della rosa (87′ Verona sv)

Bianchi 7 – Il gol è da attaccante vero ma l’esultanza a petto nudo è una grave leggerezza che gli condiziona il resto della partita

Ventola 5 – Lavora tanti palloni ma sbaglia il più importante, al 54′ dopo la sbavatura del portiere Saro (74′ Conti 6 – Sfiora una rete di testa ma non imprime forza al cross di Dellepiane, al debutto in Primavera proprio come l’attaccante)

Allenatore Sabatini 5 – Doveva conservare la categoria, non ce l’ha fatta. Una volta in svantaggio le ha tentate tutte ma la fragilità mentale del Genoa è un problema che non ha risolto

Empoli 7; Saro 6, Donati 6, Canestrelli 7, Curto 6, Ricchi 7, Perretta 6, Ricci 6, Belardinelli 6, Montaperto 7 (66′ Sidibe 6), Zelenkovs 7 (90′ Viligiardi sv), Ekong 7 (61′ Bertolini 6 (90′ Gianneschi sv)). All. Zauli 7

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.