Orsato: ha diretto venti volte il Genoa lontano dal “Luigi Ferraris”

Al Var Luigi Nasca: era stato designato con l'identico compito anche per il match di andata fra Grifone ed Udinese

684
Orsato
L'arbitro Daniele Orsato (Gabriele Maltinti/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Nativo di Montecchio Maggiore (Vicenza), elettricista, 45 anni: è questa la carta di identità di uno dei più “vecchi” per appartenenza nel ruolo arbitrale. Daniele Orsato ha diretto il Genoa in tutte le competizioni nazionali, dalla Serie C1 alla Serie A passando anche per la Coppa Italia.
Sono 34 i precedenti con il Vecchio Balordo, dei quali 20 con i rossoblù lontani dal capoluogo ligure dove hanno raccolto 5 vittorie, 8 pareggi e 7 sconfitte.
Gli annali del calcio riportano altri due scontri fra Genoa ed Udinese diretti da Daniele Orsato, entrambi giocati in terra friulana ed entrambi di Serie A: il 24 febbraio 2008, per la 5ª di ritorno e con il Grifone vittorioso con una roboante “manita” contro tre reti degli avversari. La seconda, invece, è l’Udinese – era il 24 settembre 2013 – a superare il Genoa con uno striminzito 1-0. Anche quella era una gara valida per la 5ª di campionato ma per il girone di andata.
Lo staff arbitrale sarà completato da Filippo Meli (Sezione Aia di Parma) e Stefano Del Giovane (Albano Laziale) che assolveranno il compito di assistenti arbitrali, con Riccardo Ros (Pordenone) che si stabilirà tra le due panchine. Luigi Nasca (Bari) e Mauro Vivenzi (Brescia) andranno in cabina di regia Var; Luigi Nasca, nei ruoli “Var Pro” è già stato in cabina di regia Var anche per il match di andata fra Genoa ed Udinese.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.