Nappi: «Genoa? Sembra ogni anno sempre la stessa storia, anche se cambiano giocatori e allenatori»

L'ex giocatore di Grifone e Fiorentina ha raccontato anche la sua esperienza col Covid: «Un paio di giorni di febbre, poi dolori alle ossa e dopo cinque-sei giorni non sentivo più nessuno odore»

2552
Nappi
Marco Nappi, ex Genoa (frame di youtube)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Sembra ogni anno sempre la stessa storia, anche se cambiano giocatori e allenatori». così ha risposto Marco Nappi ai microfoni di TMW Radio sulla situazione del Genoa. L’ex di Genoa e Fiorentina ha raccontato anche di essere stato contagiato dal Covid.

FIORENTINA-GENOA «Una partitaccia. Poi vediamo che c’è il Benevento che fa risultati, lo Spezia idem, l’Udinese che va a vincere a Roma… Sarà una partita importante, per chi riuscirà a vincere sarà un trampolino di lancio, mentre il pareggio non andrebbe bene a nessuna delle due. Vedo un po’ meglio la Fiorentina».

SINTOMI COVID – «Un paio di giorni di febbre, poi dolori alle ossa e dopo cinque-sei giorni, nonostante un naso importante come il mio, non sentivo più nessuno odore. Ho messo cipolla, aglio, dentifricio… Mi è durata dieci giorni questa cosa, ma sono stato comunque fortunato per non aver avuto grossi problemi. Me la sono cavata bene».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.