Mondiali femminili: l’Italia perde una battaglia ma non la guerra

Le azzurre perdono col Brasile soltanto per un rigore molto contestato. Nessun problema per la qualificazione col primo posto nel girone. Gran tifo al Museo rossoblù delle ragazze del Genoa Under 17

594
La formazione dell'Italia femminile (Foto tweet ufficiale @Vivoazzurro)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

L’Italia perde la battaglia col Brasile, ma non la guerra dei Mondiali femminili in Francia: una sconfitta a Valenciennes giunta solo per un episodio contrario. Le azzurre di Milena Bertolini hanno perso solo per un rigore, peraltro molto contestato: l’arbitro messicano Venegas fischia un fallo in area di Linari su Debinha, peraltro di lieve entità, e il Var (stranamente) conferma. Dal dischetto Marta non sbaglia, batte Giuliani e segna l’1-0 che regala la qualificazione al terzo posto per le Carioca. Ottima prova del centrocampo italiano che ha concesso poco alle avversarie. Nessun problema per la qualificazione delle italiane col primo posto nel girone: incontreranno nei quarti la Cina oppure la Nigeria. Gran tifo al Museo rossoblù delle ragazze del Genoa Under 17: cliccare i numeri sottostanti per la gallery.

Un momento di Italia Brasile (Foto tweet ufficiale @Vivoazzurro)

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.