“Mimmo” Criscito: “Nove gare da affrontare come se fossero nove finali”

L'esterno rossoblù, convocato in Nazionale Under 21 da Casiraghi, crede di poter ottenere risultati importanti in questo finale di campionato.

28
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Fresco di convocazione in azzurro per l’amichevole di martedì in Olanda con l’Under 21, Mimmo Criscito punta l’obiettivo sia alla qualificazione del Genoa in Champions League sia agli Europei con gli azzurrini di giugno. «Ci restano nove gare che dovremmo affrontare come se fossero nove finale – spiega l’azzurrino genoano – a cominciare da Reggio Calabria. Sappiamo che affronteremo una gara molto difficile perché i nostri avversari sono quasi all’ultima spiaggia e quindi sarà necessario una grande prestazione per portare a casa la vittoria”. Riguardo alla Nazionale Criscito aggiunge: “Vogliamo fare molto bene agli Europei che si terranno a giugno, perchè potrebbe essere una vetrina molto importante per poi approdare alla Nazionale maggiore, come successo a Bocchetti”. Tornando sul campionato “Mimmo” precisa: “L’importante era comunque mettere un buon vantaggio su Cagliari e Lazio, che occupano la settima posizione. Personalmente comunque sono convinto che possiamo raggiungere traguardi importanti e prestigiosi”. Sul mercato, che in questi ultimi giorni ha visto protagonista molti giocatori rossoblù, Criscito ci scherza sopra: “Siamo abituati a queste voci sia io che i miei compagni, per cui non ci diamo peso e non ci danno alcun fastidio. Il mio obiettivo è quello di fare bene a Genova dove sto benissimo”. Prima di tornare ad allenarsi, una battuta sul derby della Solidarietà: “Sarà una festa gioiosa dove tutti cercheranno di divertirsi, ma allo stesso tempo si aiutano anche due associazioni benefiche”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.